Rimessa alle Sezioni Unite la questione sulla rilevanza usuraria della commissione di massimo scoperto

Con l’ordinanza n. 15188 del 20 giugno 2017 la Corte di Cassazione ha rimesso alle Sezioni Unite la «questione di massima di particolare importanza» concernente la rilevanza usuraria della commissione di massimo scoperto.

Banca obbligata a produrre gli estratti conto dall’apertura

Nei rapporti bancari in conto corrente, una volta che sia stata esclusa la validità della pattuizione relativa agli interessi a carico del correntista, LA BANCA HA L’ONERE DI PRODURRE GLI ESTRATTI A PARTIRE DALL’APERTURA DEL CONTO, nè essa banca può sottrarsi all’assolvimento di tale onere invocando l’insussistenza dell’obbligo di conservare le scritture contabili oltre dieci anni, perchè NON SI PUÒ CONFONDERE L’ONERE DI CONSERVAZIONE DELLA DOCUMENTAZIONE CONTABILE CON QUELLO DI PROVA DEL PROPRIO CREDITO.

Cassazione Civile, Sez. VI, 25 maggio 2017

Direttive Bankitalia e loro posizionamento nella gerarchia delle fonti

Sentenza della Corte d’Appello di Torino 20/12/2013
Le Istruzioni della Banca d’Italia, di cui alla disciplina dell’usura, non hanno alcuna efficacia precettiva nei confronti del giudice nell’ambito del suo accertamento del TEG applicato alla singola operazione, né debbono essere osservate dagli operatori finanziari quando stabiliscono il tasso di interesse di un determinato rapporto; e ciò sia perché le stesse non sono finalizzate a stabilire il TEG, sia perché sono disposizioni non suscettibili di derogare alla legge.

 

Dr. Pierluigi R. Antenucci

IL 119 TUB E’ ESERCITABILE ANCHE IN CORSO DI CAUSA

Il potere del correntista di chiedere alla banca di fornire la documentazione relativa al rapporto di conto corrente tra gli stessi intervenuto può essere esercitato, ai sensi del comma 4 dell’art. 119, d.lgs. n. 385/1993 (TUB) anche in corso di causa e a mezzo di qualunque modo si mostri idoneo allo scopo.
E’ questo l’innovativo principio statuito dalla Corte di Cassazione, sezione I civile, con la sentenza dell’11 maggio 2017, n. 11554.

 

Dr. Pierluigi R. Antenucci